Nord vs. Sud America: Che Partita!

Due filosofie diverse e contrastanti, quella sud e quella nordamericana, si affrontano in una partita tanto inusuale quanto entusiasmante.

La notte pazzesca della Bombonera ci ha fatto immergere pienamente nell’atmosfera del fútbol argentino. Noi, però, di Boca non siamo ancora sazi, e allora il giorno seguente sfidiamo la academy giallo-blu al loro centro sportivo: due filosofie diverse e contrastanti, quella sud e quella nordamericana, si affrontano in una partita tanto inusuale quanto entusiasmante.

Per fortuna, noi non veniamo presi in giro come la squadra peruviana la sera prima. Anzi, facciamo la nostra sporca figura.

Noi e boca

Pronti via e diamo un bel segnale alla partita. La palla gira bene, molto bene. Non oso dire che “canta”, non siamo il Barcellona guardiolano, però la manovra è fluida ed efficiente, tanto che per questioni di centimetri non passiamo in vantaggio per primi. Ma la palla gira bene anche quando l’hanno loro; d’altronde sono sudamericani, il possesso viene prima di tutto. Si può vedere chiaramente l’impronta che viene data a questi giocatori sin da piccoli: la palla si tiene e si gioca, ed è attraverso il possesso che si arriva dall’altra parte del campo per segnare.

Il Boca apre le mercature con la classica punizione laterale che nessuno tocca e finisce in porta (Lampard docet). Noi, però, non demordiamo. Atleticamente siamo superiori e, al termine di una delle tante cavalcate di squadra, finalizzo col sinistro (per sbaglio) un preciso assist di un mio compagno, per il goal che vale il pareggio.

A questo punto, i sudamericani s’innervosiscono. Sull’1-1 fanno partire una serie di tackle nonsense mirati a dare un segnale alla partita. Scherzo, mirati esclusivamente a fare male.

Noi ci divertiamo in campo e sembriamo molto a nostro agio, tanto che continuiamo a dialogare bene con la palla e creiamo ancora un paio di occasioni. Consapevoli che a fine partita ci avrebbero dato pranzo alla mensa del loro centro sportivo, caliamo le braghe negli ultimi minuti come nel più classico dei match fixing e diamo il contentino al Boca: 3-1 per la squadra di casa è il risultato finale.
Ne sono cresciuti di talenti in questo settore giovanile. Da Riquelme a Tevez, fino a el Pibe de Oro, il Boca ha sfornato diversi campioni che hanno fatto la storia del calcio. Fuoriclasse che, tecnicamente, sono davvero tre spanne sopra a tutti, ma che in campo sono spesso inclini al disordine tattico. Tevez recentemente disse, “I ragazzini italiani sanno tutto di tattica ma toccano male la palla”. Non per essere noioso Carlitos ma, a giudicare dal mondiale in Russia, lavorare un attimo di più sulla difesa sarebbe un’idea da considerare!

Tevez 2
Vi lascio con un paio di scatti di Buenos Aires… perché la prossima tappa è l’Uruguay!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Per rispondere al magggico Tony… Beh io un’offerta dal Sudamerica non la potrei MAI rifiutare, lo sai! Per quanto riguarda il tavolo… pensavo entrassimo senza pagare, è cambiato qualcosa dall’ultima volta?!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...