Duke basketball! Si fa sul serio

In questa caotica atmosfera che aleggia intorno al campionato NBA per via di trasferimenti e acquisti improbabili, oggi provo ad irrompere in un mondo che, detto umilmente, non è di mia competenza: il basketball. Ma non voglio inoltrarmi in discorsi articolati sull’NBA, non ne sarei capace. Piuttosto, vi porto a conoscere un altro tipo di fenomeno americano,  in parte simile e anch’esso di dimensioni gigantesche – il college basketball. Nonostante in Italia ci arrivino molte notizie sull’NBA, noi non abbiamo la minima idea della grandezza e dell’influenza della pallacanestro universitaria negli USA.

Il basket universitario negli Stati Uniti è semplicemente big. Quello che non è risaputo è che durante la regular season è addirittura più seguito del basket professionistico NBA. Banane? No, tutto vero. Duke, in particolare, gioca la parte del big dog in questo campionato.

20171109_124308

Come mai proprio Duke? Innanzitutto da Duke escono ogni anno diversi giocatori che vanno dritti in NBA (controllate per esempio Jayson Tatum, l’ultimo in ordine cronologico, in forza da quest’anno ai Boston Celtics). Se avete una conoscenza base del  basket che conta, sicuramente avete sentito parlare di Mike Krzyzewski, il coach che ha portato e porta tuttora la squadra a vincere una partita dopo l’altra (5 anelli fino ad ora e oltre 1000 vittorie con Duke). Nel tempo libero ha pure vinto tre ori olimpici.
Il basketball a Duke è così sentito e atteso che addirittura gli allenamenti della squadra si svolgono a porte chiuse, con la sicurezza ad assicurarsi che nessuno si intrufoli nell’arena; d’altronde stiamo parlando di prospetti con un potenziale futuro tra le stelle della pallacanestro mondiale!

Un’altra ragione per cui la pallacanestro di Duke è famosa siamo noi – gli “studenti-tifosi”, usando un termine inventato al momento.

Gli studenti più accaniti fanno parte di una specie di gruppo ultras che prende il nome di “Cameron Crazies” – “Crazies” significa “pazzi,” mentre Cameron è il leggendario nome del palazzetto di Duke. Il college basketball è per loro molto più di una semplice squadra che gioca per l’università. È un senso di appartenenza a qualcosa più grande di loro, uno stile di vita.

Ma quanto possono essere pazzi questi “Crazies”? , vi starete chiedendo.

Guardare le foto per credere.

 

Si, quelle sono tende. Gli studenti fanno camping per assicurarsi i biglietti delle gare di cartello, ed in particolare per il big match che ogni anno vede sfidarsi due fra le top 5 squadre negli USA: il derby Duke-UNC (Università della Nord Carolina, quella di Michael Jordan per capirci!), che geograficamente distano 15 minuti di macchina.

“Vabé, la spendo anche io una notte in tenda se voglio proprio vedere la partita,” è la prima cosa che penso quando vedo gli studenti con le maglie blu e nere fare i compiti al freddo, seduti su una sedia, col giaccone, al di fuori del loro accampamento. “Una notte?”, mi fa il mio compagno di squadra, “Guarda che la partita mica è domani. Tu non hai idea per quanto tempo stanno qua fuori in tenda.”

Neve Tent

8 settimane. Gli studenti vivono OTTO settimane in una tenda per assicurarsi i biglietti. Quante? Vasco, non hai ancora visto nulla! E per “vivono” intendo dire che continuano con la loro normale routine – il che implica frequentare lezione dopo notti in tenda con 0° C! Il tutto rigorosamente senza lasciare l’accampamento: controlli regolari assicurano che gli studenti siano giorno e notte all’interno della tenda. Al primo strike sei fuori – e finisci in fondo alla lista dei campeggiatori che tentano di assicurarsi i posti in prima fila per il partitone contro UNC.

 

Ma ne vale la pena? Lascio a voi decidere. Questa l’atmosfera che si respira all’interno di Cameron……..

 

…Se ancora non credete che la pallacanestro di Duke sia incredibilmente influente, andate a guardarvi la rosa di Duke di quest’anno; memorizzate i 5 nomi del quintetto di partenza; a giugno, date un’occhiata al Draft NBA e contate quante scelte vengono da Duke. Big time!

 

Ah, e non dimeticatevi di fare un salto allo store se passate! Solo articoli bruttini

20171108_120101

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...